Der Dichter und der Historiker. Über Goethes Verhältnis zu Manzoni

Aldo Venturelli

Abstract


Il contributo indaga il rapporto intercorso tra il 1818 e il 1832 tra Goethe e Manzoni. Tale rapporto fu in gran parte un rapporto indiretto, realizzatosi in particolare attraverso l’intermediazione di Gaetano Cattaneo, amico di Manzoni e figura di primo piano della cultura milanese di quel periodo, e dell’imprenditore Heinrich Mylius, attivo a Milano e in stretto contatto con Weimar. Il contributo indaga con attenzione le diverse testimonianze di questo rapporto al fine di evidenziare il dialogo approfondito, che si instaurò in quegli anni tra i due scrittori. Tale dialogo riguardò soprattutto la difficile relazione tra invenzione artistica e realtà storica, ma toccò altri temi di grande rilievo nel dibattito culturale europeo dopo la fine del periodo napoleonico; esso rappresenta uno degli esempi più significativi di quell’idea di «Weltliteratur» sostenuta da Goethe negli ultimi anni della sua vita.

Full Text

PDF (Deutsch)


 

ISSN: 0039-2952