'Die Verhüllte' di Robert Michel. Turbamenti orientalistici di un racconto dimenticato della Wiener Moderne

Riccardo Concetti

Abstract


Robert Michel (1876-1957) è uno scrittore austriaco poco conosciuto, sebbene possegga un profilo sui generis nel quadro della letteraria austriaca del primo modernismo. Sottotenente dell’esercito imperiale e regio, fu stazionato dal 1898 al 1901 in Bosnia-Erzegovina, e da questa esperienza trasse l’ispirazione per un’attività letteraria incentrata quasi interamente sulla rappresentazione di questo paese e della sua cultura musulmana. Il contributo si concentra sull’analisi del racconto Die Verhüllte, pubblicato nel 1907, la cui particolarità risiede nel fatto che l’autore, ambientando la vicenda a Mostar, riesce a rappresentare la crisi dell’io maschile moderno, tematica ricorrente nella letteratura coeva, attraverso un uso ironico dei cliché letterari dell’Orientalismo.


Full Text

PDF


 

ISSN: 0039-2952